Home > Cosa facciamo

Contribuire alla lotta alla povertà nelle baraccopoli, in un’ottica di mitigazione degli impatti sul tessuto socio-economico promuovendo il miglioramento delle condizioni sociali, scolastiche, lavorative ed assistenziali della popolazione presente.

 

Obiettivo specifico:
Migliorare la qualità di vita e favorire l’inserimento sociale dei giovani e delle donne della baraccopoli di Deep Sea, mediante la loro scolarizzazione, formazione ed avviamento professionale, potenziando i centri di assistenza socio-sanitaria.

Ambito di intervento:
Sanitario – Educativo – Formazione/Lavoro – Ambiente – Sport

Premessa / analisi del contesto:
Gli slum (baraccopoli) sono piccoli e grandi agglomerati di misere e malsane baracche a ridosso di discariche situati sia alla periferia che all’interno della città di Nairobi. Le baraccopoli sono caratterizzate dalla mancanza da parte degli abitanti di tutti i diritti fondamentali, inoltre mancano i seguenti elementi:
• acqua potabile
• risorse alimentari
• servizi igienici
• elettricità
• strutture sanitarie
Normalmente gli slum non sono riconosciuti dalle autorità locali come insediamenti umani, da qui il nome di “insediamenti informali”. Attualmente a Nairobi si contano circa 230 slum, dove vivono oltre 2.800.000 persone (circa il 70% della popolazione) con un reddito inferiore a 50 centesimi al giorno. Tale popolazione occupa solo il 5% di tutta la terra disponibile.

Destinatari:
I soggetti beneficiari diretti del progetto sono 483 bambini e giovani residenti nella baraccopoli Deep Sea, sostenuti durante tutto il loro percorso scolastico e formativo.

Ricadute sul territorio:
A livello operativo l’intervento di AfrikaSì farà leva sulla missione istituzionale della Scuola-Centro Educativo, unica struttura presente all’interno della baraccopoli Deep Sea. Questo si occupa dell’assistenza scolastica dei più piccoli, altrimenti destinati al completo abbandono, ed è un punto di aggregazione per le attività di sostegno psico-pedagogico per gli alunni della scuola primaria e secondaria.
Anche per questa ragione, il progetto avrà dei precisi obiettivi e contenuti sperimentali, mirati a creare un modello di assistenza integrale che possa essere di riferimento ed esempio replicabile su scala locale e nazionale.

Risultati attesi:
• Potenziare i servizi di assistenza socio-sanitaria
• Aumentare l’accesso alla formazione scolastica e professionale, e migliorare l’inserimento lavorativo dei giovani e delle ragazze